Erotismo a Pompei, il Piccolo Lupanare - FOTO

Le immagini dell'eros sulle pareti della città sepolta dal Vesuvio
di Maria Cristina Napolitano - 07 Dicembre 2016

Tra i luoghi più ricercati dai visitatori di tutto il mondo, come in un itinerario dell'amore sui muri dell'antica città sepolta dal Vesuvio, le scene erotiche ci raccontano del mondo intimo e segreto degli antichi pompeiani. In quello che è definito il Piccolo Lupanare o Lupanariello, una domus della Regio IX, insula 5, 16, compare un piccolo ambiente a fondo bianco con una serie di scene erotiche.

Si tratta di scene di gaudio e benessere, che rallegrano e animano gli spazi della struttura antica. Probabilmente l'ambiente della casa privata era adibito al piacere; nell'antichità venivano riservati numerosi spazi agli incontri sessuali, non soltanto i postriboli, ma anche taberne, terme e case private.

Altre scene del medesimo soggetto si ritrovano infatti nel Lupanare, il vero e proprio postribolo pompeiano, struttura a due piani in cui si esercitava regolarmente l'attività di prostituzione e nelle Terme Suburbane ma non mancano scene erotiche a decorazione dei più svariati ambienti, come la scena erotica tra Pigmei che compare nel triclinio estivo della Casa dell'Efebo o i simboli fallici disseminati per le strade della città

napoli