Storia e cultura

Un itinerario che parte dalla necropoli con uno dei monumenti funerari maggiormente rilevanti, l’edificio di Eumachia, si risale la via di Nocera per visitare alcune importanti domus pompeiane sino all'Anfiteatro.

Pompei: dal mondo dei morti ai ludi gladiatori

Il capoluogo sannita, e la sua gloriosa storia raccontata attraverso i suoi monumenti che grondano gloria e gesta epiche. L’attuale Benevento deve la sua denominazione all’onore resogli dai Romani a seguito della Battaglia che vide gli stessi imporsi contro Pirro proprio durante le guerre sannitiche.

Benevento: dalla nefasta Maleventum alla gloria longobarda

Quest’anno ricade il bimillenario dalla morte dell’imperatore Augusto, avvenuta a Nola il 19 agosto del 14 d.C., èCampania ne commemora l’evento, seguendone le tracce nelle opere pubbliche e private e nelle celebrazioni a lui dedicate dal popolo romano.

14 d.C. – 2014: il bimillenario dalla morte di Augusto in Campania

Lungo la vecchia mulattiera battuta per secoli dai pellegrini che, ispirati dalla fede, percorrevano la salita verso il Santuario di Montevergine, in provincia di Avellino. 

La salita a Montervergine

Questo itinerario è il naturale proseguimento di quello precedente e seguendo la sua falsa riga ci permette di conoscere meglio le meraviglie già affermate ma anche posti sconosciuti, selvaggi e carichi di ispirazione della costiera amalfitana e del suo più prossimo e selvaggio entroterra.

Da Amalfi a Positano: le perle della costiera

Un mix di scoperta e affermazione tra le bellezza della costa amalfitana, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, dalle perle più famose  fino a spingerci nei meandri dei sentieri e delle gole che caratterizzano la parte a monte dei vari paesini costieri. Tra natura e scorci di ineguagliabile bellezza la costiera amalfitana si svela anche nelle su venature meno decantate.

 

La costiera Amalfitana: da Vietri a Ravello la costa degli Dei

Tra le verdi colline che circondano il capoluogo irpino si sono affermati nei secoli vini di pregiata fattura, nomi che rievocano gloria…. il Greco di Tufo, il Taurasi, l'Aglianico nelle sue innumerevoli varianti, hanno contribuito a rendere celebri ed immortali questi piccoli borghi. 

Tra storia e vitigni…l’Irpinia

L’itinerario da svolgere a piedi per circa 1 km percorre una delle arterie principali di Napoli: il decumano centrale, dalla fermata della metro presso il Museo Archeologico Nazionale sino a Piazza San Gaetano. Le tappe del percorso proposto costituiscono uno straordinario esempio di stratificazione architettonica della città, dall’insediamento greco sino all’epoca moderna. 

Il decumano centrale

Pagine