Gambero Rosso. Berebene 2018: Premio al Calù 2016 di Sclavia

L’azienda di Liberi, in provincia di Caserta, vince per il miglior vino qualità/prezzo
di Redazione Ecampania.it - 20 Novembre 2017
Gambero Rosso. Berebene 2018: Premio al Calù 2016 di Sclavia

Il Calù 2016 Terre del Volturno Pallagrello Bianco IGP dell’azienda Sclavia di Liberi, in provincia di Caserta, si aggiudica per il secondo anno consecutivo l’ambito premio per l’ottimo rapporto qualità/prezzo nell’edizione 2018 di "Berebene", la guida del Gambero Rosso che, con ventisette edizioni all’attivo, vuole valorizzare, oltre l’aspetto qualitativo del vino italiano, la relazione con il prezzo della bottiglia sullo scaffale.

Per la cantina Sclavia si conferma la bontà di una strategia aziendale e l’opportunità di far apprezzare, a professionisti e appassionati, l’attento lavoro di produzione e promozione delle uve Pallagrello Bianco, mission aziendale sin dalle prime stagioni di attività.

Il riconoscimento Berebene ha, inoltre, un valore simbolico per Sclavia: il Calù, infatti, è stato il primo vino bianco prodotto con pallagrello bianco che è a tutti gli effetti l’uva a bacca bianca più rappresentativa del territorio casertano.

Luci puntate, quindi, sulle denominazioni che aiutano a scoprire un’Italia fatta di vitigni più o meno conosciuti e, qualche volta, ancora tutti da scoprire.