Al Teatro Lendi, un poker di fuori programma per il 2020

Sul palco,m Eduardo De Crescenzo, Valentina Stella, Franco Ricciardi e Massimo Ranieri
di Redazione Ecampania.it - 06 Gennaio 2020

Un poker 2020 di fuori programma al Teatro Lendi, in via Alessandro Volta 176, lungo la strada provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino

«Già in conferenza stampa avevamo annunciato un cartellone con nomi belli e importanti del teatro e tante anteprime – racconta il direttore Francesco Scarano –. Per il 2020 abbiamo inserito appuntamenti fuori abbonamento, che renderanno molto felice il pubblico. San Valentino avrà come protagonista Valentina Stella; il 20 e 21 febbraio c’è Massimo Ranieri con “Sogno e son desto 500 volte”; il 28 febbraio arriva Eduardo De Crescenzo con “Essenze jazz”; il 13 marzo c’è Franco Ricciardi. Tanta musica d’autore, che contribuisce alla crescita del teatro e all’importanza del progetto culturale, a cui mi sto dedicando da sei anni, per accendere i riflettori sulla periferia della città, che merita di crescere e progredire».

Il nuovo anno si apre con il sold out di Maurizio Casagrande, in palcoscenico dall’8 al 10 gennaio con “Mostri a parte”, di cui è anche regista. Dal 15 al 17 gennaio, arrivano Massimo Lopez e Tullio Solenghi in “Massimo Lopez e Tullio Solenghi SHOW”, scritto da Lopez e Solenghi, con la Jazz Company, diretta dal maestro Gabriele Comeglio. Dal 29 gennaio al 31 gennaio, in abbonamento, e l’1 febbraio, fuori abbonamento, Sal Da Vinci porterà al Teatro Lendi “La Fabbrica dei Sogni”, lo spettacolo di cui è autore, insieme a Ciro Villano.

Dal 5 al 7 febbraio, in scena ci sarà Serena Autieri in “Rosso Napoletano”, scritto e diretto da Vincenzo Incenzo. A grande richiesta di pubblico torna, il 18 e il 19 febbraio, Biagio Izzo con “Tartassati dalle tasse”, scritto e diretto da Eduardo Tartaglia, che ha aperto il cartellone della stagione 2019/2020.

Marzo si apre con Simone Schettino in “Se tocco il fondo sfondo”, scritto da Schettino e Vincenzo Coppola, in programma dal 4 al 6; dal 25 al 27 marzpo, invece, un appuntamento con un pezzo importante della storia teatrale nazionale con Peppe Barra in “Monsignore”, in scena con Patrizio Trampetti, scritto da Peppe Barra e Lamberto Lambertini, che ne cura anche la regia.

Dall’1 al 3 aprile, ci sono Lucio Pierri e Ida Rendano in “La scommessa”, scritto da Lello Marangio insieme a Pierri, a cui è affidata la regia. Chiude il cartellone “Verso il mito Edith Piaf”, con Francesca Marini e Massimo Masiello, in scena dal 15 al 17 aprile.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00.

 

caserta Data/e: da 08 Gennaio 2020 a 17 Aprile 2020 Telefono: 081 8919620 , 347 8572222 , 340 3810912 La pagina Facebook del Teatro Lendi