Il borgo irpino Sant'Angelo dei Lombardi - FOTO

di Maria Cristina Napolitano - 14 Marzo 2016

Sant’Angelo dei Lombardi, provincia di Avellino, conserva un impianto tipicamente medioevale con un’asse viario centrale che termina alla Cattedrale dedicata a Sant’Antonino.

Nel IX secolo i Longobardi divisero il territorio della Longobardia minor in due parti, una con capitale Benevento ed una con capitale Salerno. Fu in quel periodo che i longobardi salernitani eressero una serie di fortificazioni a difesa del confine tra cui il castello di Sant’Angelo dei Lombardi la cui costruzione favorì la formazione del borgo che prese il nome proprio dai suoi fondatori. Il periodo di massimo splendore è stato quello normanno-svevo, successivamente passò ai Caracciolo intorno al ‘500 in quanto Sergianni Caracciolo accordandosi con Giovanna II si fece concedere il feudo di Sant’Angelo che poi donò al fratello Marino.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA CLIP VIDEO DI SANT'ANGELO DEI LOMBARDI

Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
Sant'Angelo dei Lombardi
avellino