I Riti di Fuoco di Lioni, un mix di culture popolari

Il 7 e l’8 dicembre 2019, il centro storico si accende con falò artistici, musica, enogastronomia e teatro
di Redazione Ecampania.it - 12 Novembre 2019

Appuntamento venerdì 7 e sabato 8 dicembre 2019 a Lioni, in provincia di Avellino, per una nuova edizione di “Riti di Fuoco”, l'evento che scalda la vigilia dell’inverno in questo suggestivo borgo con i colori caldi del fuoco e in un contesto aperto a varie forme d’arte.

Il centro storico della cittadina dell’Alta Irpinia si moltiplica grazie alla suddivisione in tre zone: l’Area Leggende, l’Area Tradizioni e l’Area Concerti.

Nel corso della manifestazione, curata dalla Pro Loco Lioni e da Roberto D’Agnese, saranno protagonisti i falò artistici della “Madonna de lo fuoco”, con il rituale comunitario dell’accensione.

Quest’anno, inoltre, spazio ai musicisti e alle sonorità provenienti da più Paesi, per un vero e proprio festival multiculturale, sempre nel segno del fuoco purificatore. Pietra Montecorvino sarà l'ospite del concerto finale, preceduta da Suoni antichi - I Bottari di Macerata Campania.

Così la presidente della Pro Loco Lioni, Maria Antonietta Ruggiero: "Vogliamo creare un momento di incontro tra le tradizioni, le leggende e i riti, non solo irpini. La novità è proprio questa. Di fronte a razzismo dilagante e atteggiamenti xenofobi, intendiamo lanciare all’interno del nostro contesto messaggi di accoglienza e apertura, anche verso riti internazionali. A Lioni forme di arricchimento sociale con il gemellaggio con i Mariachi e la loro tradizione el dia de los muertos o i riti africani. Occasioni per vivere realmente le tradizioni di altri popoli, culti che sprigionano il calore della terra. Quest’anno la manifestazione sarà interamente autofinanziata. Non potevamo rinunciare a una nuova edizione di Riti di Fuoco perché dopo il successo dello scorso anno crediamo sia diventata un’esigenza della collettività".

Roberto D’Agnese spiega: “Abbiamo studiato un programma ad hoc per mettere ancora una volta al centro il rituale popolare, che richiama l'attenzione di tantissime comunità e culture, non soltanto irpine. Avremo ospiti dal Messico e dall'Africa. Avremo una serie di spettacoli come la Scuola di tarantella montemaranese e la Wizdom Drum Band che coinvolgeranno il pubblico. Ogni manifestazione deve essere esclusiva per caratterizzare i nostri paesi e trasformarne gli eventi in occasioni di sviluppo turistico. Ringrazio la Pro Loco e il sindaco Yuri Gioino per avermi voluto con loro anche quest'anno. Sono certo che sarà un altro successo per Lioni”.

Di seguito il programma completo

SABATO 7 DICEMBRE

ore 10.00 - visite guidate dei Murales a cura di BagOut
ore 16.00 - intrattenimento per bambini in Corso Umberto I
ore 17.30 - concerto di “Monaghan duo, arpa e violino” nella Chiesa dell’Annunziata
ore 20.00 - l’arte del fuoco nell'Area Leggende
ore 20.30 - accensione del primo braciere
Inoltre, i Mariachi, Gunà Percussion e le danze rituali dell’Africa, il teatro con Salvatore Mazza e la Compagnia Clan H. Nell’Area Tradizioni la Scuola di tarantella montemaranese, Wizdom Drum Band e la performance Hang a cura di Genesio Antoniello. Nello spazio live i suoni di Makardìa, I Matti delle giuncaie, I Malammeste.

DOMENICA 8 DICEMBRE

ore 15.00 - visite guidate nel centro storico
ore 16.00 - lezione gratuita di tarantella a cura della Scuola di tarantella montemaranese
ore 18.00 - spettacolo per bambini a cura di Salvatore Mazza e Clan H Teatro
ore 20.30 - Rito di Accensione dei falò
ore 21.00 - credenze irpine a cura di Clan H
Nell’Area Leggende i “Cunti Irpini” della Compagnia dei Perditempo. Nello spazio tradizioni le performance Hang a cura di Genesio Antoniello, la Scuola di tarantella montemaranese e la Wizdom Drum Band. Conclusione nell’area concerto con Suoni antichi – I Bottari di Macerata Campania e Pietra Montecorvino.

La manifestazione sposa un intervento co-finanziato dal Poc Campania 2014-2020 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma regionale di eventi e iniziative promozionali”. Il progetto è “Il Treno degli Eventi” del Comune di Lioni, direttore artistico Antonio Sena.

avellino Data/e: da 07 Novembre 2019 a 08 Novembre 2019 La pagina Facebook de Il Treno degli Eventi