Caposele ed il suo Natale, tra mercatini ed albero da record

Cerimonia di accensione dell’albero e apertura del Mercatino il 12 e 13 dicembre 2015
di Giuseppe Scarica - 26 Ottobre 2015

Un Natale da record quello di Caposele, in provincia di Avellino, 33 metri di luci, speranze e solidarietà,  promozione turistica, accoglienza ed ospitalità del popolo irpino nel suo magnifico albero.

Un Albero per Tutti: L’albero di Natale più alto d’Europa Il 12 dicembre, il visitatore, potrà ammirare ed assistere alla cerimonia di accensione del bellissimo abete greco di 33 metri di altezza addobbato in occasione del Mercatino di Natale. 

Per incentivare e per far riscoprire le attività artigiane, per il quarto anno consecutivo, si allestirà il “Mercatino di Natale”, inserito con orgoglio nelle maggiori guide italiane ed europee del settore,  ormai diventato un appuntamento imperdibile ed irrinunciabile del freddo inverno che riesce a regalare sempre un'atmosfera magica e speciale per grandi e piccini, Nelle nostre piccole ambizioni, il Mercatino, ha avuto da sempre l’obiettivo di proporsi come una sorta di vetrina dalla quale si possano valorizzare e promuovere le piccole attività legate l’artigianato artistico, l’hobbistica, alla cultura delle tecniche artigianali tradizionali: Il patrimonio culturale quei beni tradizionali, viventi e tramandati di generazione in generazione, che conferiscono a una comunità un senso d'identità e di continuità.

Stand sapientemente addobbati e ricchi di mille oggetti realizzati interamente a mano, di decorazioni,  di prodotti tipici locali, di golose prelibatezze e tanta allegria. Lungo il corso principale del paese, tra fuochi e bracieri dove potersi scaldare, si potranno trovare da una parte i banchetti allestiti da manufatti artigianali veramente originali e particolari, fra cui oggetti fatti in pietra, in legno, in lane e cotone, di materiali di recupero e riciclati, stand in cui l’arte e la tradizione del ricamo del tombolo, dei lavori ai ferri, oppure i presepi, realizzati artigianalmente, oggetti in ceramica , la fanno da padrone. Creazioni artigianali create con i materiali più disparati, oggetti decorati con varie tecniche come  deucoupage e via dicendo,  insomma tutti troveranno l’oggetto particolare che arricchirà il clima di festa e di gioia.

Non mancheranno i prodotti della tradizione gastronomica natalizia campana e non solo. Crepes di vario tipo, le caldarroste, le torte della tradizione, gli amaretti), gli strufoli, il vin brulè, la birra artigianale, le cioccolate calde, e tante leccornie per grandi e piccini .  Quest’anno una sezione del Mercatino, verrà allestita per i prodotti agricoli-alimentari biologici a “km 0” , volendo attuare l’idea  di ridurre l'impatto ambientale che il trasporto di un prodotto comporta,  e incentivare la filosofia di quanto sia vantaggioso consumare prodotti locali, aiutando l’ambiente, promuovere il patrimonio agroalimentare locale e abbattere i prezzi, oltre a garantire un prodotto fresco, sano e stagionale, con la riscoperta del rapporto consumatore-produttore.

Hanno già dato parere favorevole per  un patrocinio morale alla manifestazione,  grandi enti nazionali: per il secondo anno consecutivo si rinnova la collaborazione con Slow Food Alta Irpinia, e, Touring Club Italiano,  Regione Campania (patrocinio morale).
Non mancheranno di certo tante espressioni del folklore locale, come la musica, i balli tipici come la Tarantella, il Batticulo, la Quadriglia comandata. Ampio spazio sarò dedicato ai bambini, con animatori professionisti, ballon-art, trucca-bimbi, cantastorie, e tante altre sorprese.

avellino Data/e: da 12 Dicembre 2015 a 13 Dicembre 2015