Un week end tutto d’un fiato, gli eventi in Campania

Musei aperti, mostre, e luoghi da vedere nel fine settimana in #terradamare
di Redazione Ecampania.it - 03 Febbraio 2017

Fine settimana a tutta cultura in Campania. Complice la prima domenica del mese, sarà un week end incentrato sulla riscoperta del patrimonio artistico della nostra Regione, tra mostre, musei e parchi aperti gratuitamente.

Come ogni week end che si rispetti, vi offriamo anche una valida alternativa con letture, leggende e curiosità della nostra bella Regione.

Domenica al museo, gratis

Torna l’appuntamento con i musei gratis. L’iniziativa prevede l’apertura gratuita dei musei la prima domenica di ogni mese e nel corso del tempo sta incontrando sempre di più il favore del pubblico che in massa si riversa agli ingressi dei siti per poter usufruire del biglietto gratuito. Tra i tanti siti che saranno aperti gratuitamente al pubblico ricordiamo gli Scavi di Pompei, la Reggia di Caserta, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, l'area archeologica di Paestum.
I MUSEI APERTI IN PROVINCIA DI AVELLINO
I MUSEI APERTI IN PROVINCIA DI BENEVENTO
I MUSEI APERTI IN PROVINCIA DI CASERTA
I MUSEI APERTI IN PROVINCIA DI NAPOLI
I MUSEI APERTI IN PROVINCIA DI SALERNO

La Festa di Sant’Antuono a Recale
Un intero week end all'insegna della tammorra, panorra e fuoco a Recale, in provincia di Caserta, dove torna l'appuntamento con la Festa di Sant'Antuono per animare la cittadina casertana attraendo ogni anno sempre più visitatori La manifestazione, che ha carattere folkloristico e religioso, è organizzata da dieci anni dalla dalla Pro Loco “Nuova Recale” che ha voluto fortemente il ritorno di questo appuntamento di inizio gennaio dopo venti anni circa dalla sua ultima edizione.

Steve McCurry in mostra al Pan di Napoli, ultimi giorni
Le opere di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, Steve McCurry, saranno in mostra nelle sale del Pan Palazzo Arti di Napoli. Promossa dal Comune di Napoli-Assessorato alla Cultura e al Turismo e dal Pan/Palazzo delle Arti Napoli, la mostra è organizzata da Civita Mostre in collaborazione con SudEst57. Media partner dell’evento sono Il Mattino e Radio Kiss Kiss. 

A “Spaccapaese” torna il festival agropastorale
Le tradizioni tipiche dell’area a sud del Vesuvio, i suoni della tammorra, del canto e dei balli contadini saranno il filo conduttore della terza edizione del Festival dei Suoni Agropastorali - organizzato da Paranz r’ò Lione - che si svolgerà dall’1 al 6 febbraio 2017 nella frazione Marra o, come amano definirla gli organizzatori, “Spaccapese”, una zona di confine tra Boscoreale, Poggiomarino e Scafati e due provincequella di Napoli e Salerno.

Reggia di Carditello, aperture gratuite fino a marzo
Riaprirà Domenica 5 febbraio  la Reale Tenuta di San Tammarco, in provincia di Caserta, meglio conosciuta come Reggia di Carditello che, grazie alla Fondazione che gestisce la Reggia e l'associazione Agenda 21, sarà possibile visitare gratuitamente tutte le domeniche fino a marzo 2017. La Reale tenuta di Carditello, detta anche Real sito di Carditello oppure, con riferimento alla palazzina ivi presente, Reggia di Carditello, faceva parte di un gruppo di ventidue siti della dinastia reale dei Borbone di Napoli posti nella Terra di Lavoro: Palazzo Reale di Napoli, Reggia di Capodimonte, Tenuta degli Astroni, Villa d'Elboeuf, Reggia di Portici, Villa Favorita, Palazzo d'Avalos nell'isola di Procida, lago di Agnano, Licola, Capriati a Volturno, Cardito, Reale tenuta di Carditello, Reale tenuta di Persano, Fusaro di Maddaloni, Selva di Caiazzo, Sant'Arcangelo, Reggia di Caserta, San Leucio, Casino del Fusaro, Casino di Quisisana, Mondragone e Demanio di Calvi.

Una mostra sulla storia del giocattolo
Si intitola “Storie di giocattoli – dal Settecento a Barbie” la mostra che sarà ospitata nel Convento di San Domenico Maggiore a Napoli dall’8 dicembre 2016 al 19 marzo 2017. La mostra è organizzata grazie alla collaborazione tra il Comune, l’Università Suor Orsola Benincasa, Arte’m e tanti altri. Un percorso gioioso nella magia fuori del tempo della civiltà dei giocattoli, senza perdere di vista il contributo alla tolleranza, al superamento di ogni discriminazione di genere e di razza, che la pratica del gioco testimonia nel corso dei secoli e, ancora di più, può incentivare oggi.

Pontelandolfo. Al via la ruzzola del formaggio
Torna puntuale come ogni anno il torneo di tiro alla Ruzzola del formaggio a Pontelandolfo, un piccolo centro del Sannio in provincia di Benevento, dove per tutto il periodo di Carnevale, dal 17 gennaio fino a Martedì Grasso, giovani e meno giovani si “scontrano” nelle strade del paese lanciando forme di formaggio. La Ruzzola ha origini antichissime e probabilmente fu portata a Pontelandolfo dalle popolazioni della Ciociaria che vi si insediarono intorno al 1300 per sfuggire ad una violenta pestilenza. Il gioco viene tutt'ora praticato dai cittadini che si dividono in due squadre e si contendono la vittoria lanciando grosse forme di formaggio lungo la strada. Il percorso attraversa tutto il centro di Pontelandolfo e vince chi riesce a ultimarlo co n il numero minore di lanci.

Il "Salvator Mundi" in esposizione a Napoli
Il “Salvator Mundi”, opera del 1499 attribuita al genio creativo di Leonardo da Vinci e appartenente alla ex collezione del Marchese De Ganay, sarà in esposizione a Napoli dal 12 gennaio al 30 marzo 2017 e farà parte della mostra ospitata nelle sale del Museo Diocesano in Largo Donnaregina. Con questa mostra Napoli si presenta al centro del dibattito degli studi vinciani attraverso l’esposizione della famosissima tavola col Salvator Mundi, trentaquattro anni dopo l’esposizione di Capodimonte “Leonardo e il leonardismo a Napoli e a Roma”.

Domenica in carrozza con il Pietrarsa Express
Domenica 5 febbraio torna l'appuntamento con il Pietrarsa Express: sarà possibile recarsi da Napoli al Museo di Pietrarsa a Portici vivendo l’emozione di un viaggio a bordo di un convoglio d'epoca, composto da una locomotiva elettrica degli anni ‘30.

Napoli City Half Maraton: la città svelata dai corridori
Saranno circa quattromila gli atleti ai nastri di partenza della quarta edizione della Napoli City Half Marathon, la mezza maratona giunta alla sua quarta edizione in programma domenica 5 febbraio 2017.
La città di Napoli è pronta ad essere invasa da un fiume di atleti che nella prima domenica di febbraio si sfideranno lungo uno dei percorsi più suggestivi e che attraverserà alcune delle zone più belle della città.
Il percorso, certificato IAAF e AIMS, è di categoria A (primati omologabili e prestazioni inseribili in graduatoria nazionale) e attraversa molte delle strade più belle di Napoli (Lungomare, Centro storico). Nel 2016 sono state apportate piccole modifiche atte a rendere il tracciato ancora più tecnico e spettacolare.

avellino, benevento, caserta, napoli, salerno Data/e: da 03 Febbraio 2017 a 05 Febbraio 2017